giovedì 24 settembre 2009

Che fico!!!...Sformatini di parmigiano con fichi spadellati.



Oggi poche chiacchiere che sono di corsa! Vi lascio un piatto semplice e scappo un po' più in là!
E' una ricetta veloce, piccola, per un antipastino di stagione, che vede protagonisti il parmigiano e i fichi, che a noi piacciono declinati un po' in ogni modo.
Ah, un avviso indispensabile! La foto è una schifezza, ma la fotografa non c'entra. E' impegnata in una complessa versione di greco e si scusa molto. Ma ci tiene che sappiate che non è lei la responsabile...chissà perchè ha insistito tanto??

Sformatini al parmigiano

Ingredienti per 4 persone:
300 ml di latte, 50 g di burro, 30 g di farina, 100 g di parmigiano grattugiato, 2 tuorli d'uovo, 2 albumi d'uovo,sale
Inoltre:
20 g di burro e 20 g di parmigiano per gli stampini

Preparazione:
Sciogliete in una casseruola il burro con la farina aggiungete il parmigiano e il sale. A questo punto versateci lentamente il latte, e mescolate continuamente a fuoco moderato, portate a ebollizione finché la crema diventi densa. Fatela raffreddare, aggiungete 2 tuorli d'uovo, e mescolate. A parte montate i 2 albumi a neve, incorporate gli albumi nella crema di parmigiano e mescolate dal basso verso l'alto, per evitare che si smonti. Prendete degli stampini in alluminio del tipo usa e getta, imburrateli e spolverizzateli con un po' di parmigiano, riempite gli stampini con la crema di parmigiano. Mettete gli stampini in una teglia riempita con metà acqua, infornate a bagnomaria, a forno già caldo a 170° per 35 minuti.
Per servire: disponete nei piatti gli sformatini al parmigiano, e cospargete con lamelle di parmigiano. Serviteli caldi.

Guarnizione:

8 fichi ,burro 1 noce, miele di castagno, zucchero di canna , vino dolce da dessert(Passito di Pantelleria o Malvasia…)
Tagliate 4 fichi in 4 spicchi e 4 a metà.
Rosolateli per pochi minuti nel burro spumeggiante con un cucchiaino di zucchero di canna. Sfumateli con poco vino dolce.
Guarnite ogni sformatino con una fico a metà e 4 fettine, il fondo di cottura e un filo di miele di castagno.
Volendo, aggiungete qualche coccia di riduzione di vino:
ponete due bicchieri di vino dolce in una casseruola e fate bollire scoperto fino a ridurre ad un terzo .

6 commenti:

  1. mhhhhh!!!mi piace tantissimo domani vado alla ricerca della materia prima Dianax ha frigo vuoto! poi ti dico com'e' andata. grazie
    diana

    RispondiElimina
  2. Non ci posso credere!!! NON hai gli ingredienti in casa???E' la prima volta!! Eh eh eh !

    RispondiElimina
  3. Che favola!!!
    Da provare quanto prima.

    RispondiElimina
  4. Prova, Mapi, e dimmi poi se ti sono piaciuti e come li hai guarniti!!

    RispondiElimina
  5. Che delizia!!!! assolutamente da provare!!!!
    anche se passo solo ogni tanto ti faccio i complimenti per il tuo delizioso blog!!! :-D

    RispondiElimina
  6. Grazie, dadaumpa...e passa più spesso, mi fai piacere!!

    RispondiElimina