domenica 6 dicembre 2009

Il té di Natale 3. E adesso tocca a voi!



Ancora pochi tocchi per il nostro té delle Feste. Abbiamo preparato la crostata e i sablés, le crostatine salate e ora mancano ancora i sorbetti e gli scones.




Presto fatto! Eccoli qui.

Scones.



250g farina
60g burro
30g zucchero
140ml latte
1 bustina di lievito per dolci
1 uovo per pennellare
sale, un pizzichino


Mescolare bene gli ingredienti secchi in una ciotola. Unire il burro morbido e far intridere con la punta delle dita.
Unire il latte e mescolate bene, unite poi impastare a mano sul piano di lavoro spolverato di farina.
Stendete l'impasto sulla spianatoia e ritagliate dei cerchietti con un tagliapasta rotondo a bordi lisci.
Disponeteli man mano su una teglia rivestita di cartaforno, spennellateli con l'uovo battuto e fateli cuocere a 180° per circa 15 minuti.
Serviteli subito, caldi, accompagnati da una ciotolina di burro e panna, una con marmellata e, se vi piace, da Lemon curd.



Sorbetto al Moscato.
(da Sale e Pepe. I dolci delle Feste, credo del 2000)



per 6 persone

200g albicocche secche
una bottiglia di vino Moscato
150g zucchero
2 cucchiai di chicchi di melagrana
un cucchiaio di pitacchi sgusciati
6 gherigli di noce
un cucchiaio raso di cannella in polvere

Mettete lo zucchero in una casseruola, aggiungete 1,5 dl di acqua e fate bollire lo sciroppo per 5 minuti. Toglietelo dal fuoco, lasviatelo raffreddare, poi unite il vino Moscato , mescolate e lasciate raffreddare tutto in frigorifero.
Mettete le albicocche in una casseruola, copritele d'acqua e ponete sul fuoco. Portate ad ebollizione, spegnete e lasciate riposare fino a quando si saranno gonfiate.
Trasferitele nel frullatore, con il loro liquido di cottura, unite la cannella e frullate fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.
Quando il vino dello sciroppo si sarà raffreddato, versatelo nella gelatiera e preparate il sorbetto secondo le istruzioni dell'apparecchio. Appena pronto, trasferitelo in freezer.
Al momento di servire, suddividete il sorbetto in sei coppe fatte raffreddare nel congelatore, irrorate con la salsa alle albicocche e decorate con pistacchi tritati, chicchi di melagrana e noci spezzettate.



Note:
1 - Provatelo con il Passito al posto del Moscato e l'uvetta al posto delle albicocche. E' buonissimo!
2 - Se non avete gelatiera. Riponete in freezer il composto di vino e sciroppo e mescolate energicamente con una frusta, ogni 2 ore circa.

I minisandwich li sapete fare benissimo da soli, no? Usate del pane da tramezzini, quello bianco e morbido. Spalmate una fetta con burro buono, poi disponete l'alimento scelto : salmone affumicato spolverato di aneto, pasta di olive, trito di pomodori secchi sott'olio molto ben sgocciolati, cetriolo, ecc.
Coprite con un'altra fetta di pane da tramezzini imburrata. Tagliate in quadretti di 4 x 4 cm. e disponete su un piatto da portata.


Ora non vi resta che apparecchiare, usando una tovaglia allegra, un centrotavola a tema; scegliete un paio di miscele di tè piacevoli e profumate. Ne esistono tantissime in commercio, oppure le potete fare voi, mescolando del buon té nero con petali di rosa rossa, del té verde con fiori d'arancia, ad esempio. O potete usare la cannella, il cardamomo, che profumerà divinamente la vostra bevanda.



Il prossimo post vi offrirà un altro Consiglio della Zia Dada sul Natale: in attesa del Menù della Vigilia e del Menù del Pranzo, la Zia vi raccomanda di organizzarvi un buon Menù del Brunch.
Pensate ad una colazione tranquilla, in Famiglia o con amici allegri e non formali. Una colazione ricca, che scivola piano in un quasi pranzo,ma disinvolto, in un quasi pic nic, ma più elegante.
Oppure immaginatevi in una giornata di dolce far niente, rilassati e sereni, in vestaglia magari: una bella musica, un libro avvincente e una colazione che si prolunga piacevolmente nella mattinata.

E ora tocca a voi!

Cominicano ad arrivare le prima mail per " Natale a casa ..Vostra"!

E voi cosa aspettate?
Su, mettetevi al lavoro!Avete tempo fino al 22!


Natale a casa...Vostra!

1. la ricetta
2. la decorazione
3. Il racconto!

Vi aspetto!

3 commenti:

  1. wow che meraviglia un tripudio di dolcezze e bonta!!bacioni imma

    RispondiElimina
  2. Si vabbe' e poi dieta per 6 mesi!!!!
    Patrizia tieniti please !!!! ;) qui si ingrassa!!!!

    RispondiElimina